Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

Tra Boboli e Villa Bardini

Firenze non è solo città di musei e sculture, ma racchiude anche un cuore verde che pochi si aspettano. Sulla riva sinistra del fiume Arno si distendono verdi colline che nel corso dei secoli varie famiglie hanno adibito ad orti e giardini.

Uno fra tutti il Giardino di Boboli, che Cosimo I dei Medici volle far realizzare come coronamento della bellissima nuova dimora stabilita nella seconda metà del Cinquecento in Palazzo Pitti.
Ma molti ancora si stupiscono di vedere, a pochi passi da Boboli e dall'imponente Fortezza di Belvedere, un piccolo gioiello fra i giardini romantici: è il Giardino di Villa Bardini, da dove lo sguardo si perde nel veraviglioso panorama sulla città.

Fra rose, camelie, ortensie, azalee, viburni e un bellissimo quanto affascinante pergolato di glicine, il Giardino Bardini offre tutta quella tranquillità e calma che non diresti di poter trovare a pochi passi dal centro turistico della città.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.

Approvo